Svizzera: banca di serenità tra le montagne

0

Oltre il segreto bancario, le montagne. Non mancano gli ingredienti per un salomonico soggiorno tra le alture delle terre elvetiche. La Svizzera, padrona del proprio destino in un contesto europeo messo a dura prova dai venti di crisi che continuano ad infuriare sui paesi più deboli dell’Unione, non lesina infatti le sue muscolari doti di macchina perfetta anche in ambito turistico. Il florilegio di sfaccettature oggetto delle offerte turistiche si iscrive nel rassicurante quadro di catene montuose della roccaforte bancaria del Vecchio Continente. La vacanza proposta, a partire dal 24 dicembre, si estende nella zona orientale della Svizzera tra la città di San Gallo e le località ai piedi del monte Pizol.

Overture natalizia a San Gallo
L’offerta turistica in oggetto muove i primi passi nella città di San Gallo. Nel giorno dell’Avvento, tale località subisce un’eterea metamorfosi, trasformandosi nella città delle stelle: le luminarie infiammano infatti il clima natalizio che si respira in città. A tal proposito, sul portale MySwitzerland.com è rinvenibile un’accattivante offerta, con pernottamento per la sola notte del 24 dicembre, a partire da 79 euro a persona.

La cima di Pizol
La settimana bianca prosegue con un soggiorno nella località di Bad Ragaz, piedistallo da cui si erige il monte Pizol. Collocata sul versante orientale della Svizzera, a ridosso del piccolo Stato del Liechtestein, la cornice della cima svizzera vanta un vasto menù di opportunità percorribili da qualsiasi turista. Di sicuro interesse, per gli amanti dei paesaggi e degli imperituri equilibri della natura, il curioso weekend nel campo situato a circa 2.226 metri di altezza. In siffatto spazio aperto, raggiungibile tramite la funivia di Pizol, i turisti possono smettere gli abiti e i costumi tradizionali e calarsi nei panni degli eschimesi, trascorrendo un intero giorno negli igloo che gli stessi turisti sono simpaticamente chiamati a costruire. A corredo della notte da passare nella piccola casa puntellata di ghiaccio, una fonduta da gustare a cena e la garanzia di un sacco a pelo.

igloo-vacanza

Senonché, a completamento del weekend in oggetto, l’igloo non è altro che il punto di partenza per un’escursione con racchette da neve lungo i crinali del monte Pizol.

Una volta portata a termine la due giorni eschimese, la vacanza può amabilmente trascinarsi verso le piste da sci, con 12 impianti di risalita lungo i 40 km di superficie innevata, e gli snowpark, di cui Bad Ragaz è dotata, per i tarantolati dello snowboard.

La stessa località, appartenente al cantone di San Gallo, è densa di strutture ricettive, tra cui l’Hotel Restaurant Sardona che offre un soggiorno per 7 notti, dal 25 dicembre al 1° gennaio, al prezzo di 1.150 euro.

Chiusura a San Gallo
A completamento della mini tourneè elvetica, è prevista un’ulteriore tappa nella dotta San Gallo. Città dei libri e del sapere, il centro della Svizzera orientale accoglie il complesso abbaziale, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco dal 1983, e numerosi musei. In tal senso, sempre il sito MySwitzerland.com propone un pacchetto, a partire da 96 euro a persona, che include visite guidate e ingressi in musei, ma anche in cattedrale e nella biblioteca dell’abbazia.

san-gallo

Per concludere, un appello ai turisti: meglio ricondurre il concetto di evasione non già ai conti correnti, ma ai luoghi suggestivi della Svizzera.

Share.

About Author

Leave A Reply