Viaggio tanto e spendo poco. Un viaggio low cost a Budapest

0

Budapest è una città splendida, incantata e perfetta per trascorrere un fine settimana diverso, senza spendere molti soldi.

Come arrivarci

Prenotando il volo con qualche mese di anticipo e con una compagnia aerea low cost, come ad esempio WizzAir, potrete trovarlo anche a basso prezzo e valutando i diversi pacchetti proposti sui vari siti di viaggio riuscirete a organizzare un fine settimana all’insegna della cultura e del fascino, ma anche del risparmio. La capitale ungherese diventa, sempre più, una meta preferita dai visitatori che, anche in tempo di crisi, non vogliono rinunciare alle emozioni che solo un viaggio più suscitare.

voli-budapest

Dove pernottare

Se si è in più di due, un ottimo modo per risparmiare potrebbe essere scegliere una casa in affitto, anziché un albergo, per i pernottamenti, una soluzione che consente di dividere le spese e renderle più accessibili. Consultando il portale Airbnb, potrete compiere una scelta tra le numerosissime offerte proposte, in base alla localizzazione, all’ampiezza e al prezzo della casa a cui siete interessati. Le soluzioni sono veramente vantaggiose, e una casa in centro e ben tenuta può anche costarvi intorno ai 20 euro a notte per persona. In ogni caso anche se doveste scegliere un hotel, perché non volete rinunciare ai confort che questo offre, anche le soluzioni alberghiere sono economiche, certo facendo sempre le dovute ricerche e confrontando le diverse offerte.

appartamento-budapest

Come spostarsi

Per gli spostamenti è possibile utilizzare tram e metro che coprono molto bene la città, ma anche a piedi è possibile percorrere gran parte della città. Se cercate qualcosa di più comodo potete usare i taxi, più pratici e veloci che sono molto economici. Attenzione però! Vi conviene chiedere prima quanto vi costa fare un determinato tragitto perché spesso, è capitato che dei tassisti o presunti tale, hanno fatto richieste stratosferiche per distanze molto brevi. Si tratta chiaramente di abusi di qualche disonesto che approfitta dei turisti, per guadagnare irregolarmente.

tram-budapest

Cosa assaggiare

Anche il cibo è delizioso a Budapest. Con soli 10 euro è possibile assaggiare gli ottimi piatti tipici della cucina ungherese. Un consiglio!! Non uscite troppo tardi per la cena perché rischiate di rimanere a digiuno, in quanto le cucine nella capitale ungherese chiudono prima rispetto a quelle dei locali italiani.
Prelibate sono le zuppe, numerosissime e molto gustose che costituiscono il primo piatto per gli ungheresi. Molte sono pesanti e molto abbondanti quindi possono bastare come piatto unico in un pasto. La più tipica e, assolutamente da provare, è il gulyas: preparato con pezzi di carne, patate, carote, spezie e tanto brodo è un piatto rinomato e ottimo per le gelide temperature invernali dell’Est Europa. Molto richieste sono anche le zuppe di verdure e di legumi. Anche le creme sono un’ottima alternativa come primo piatto, da scegliere in sostituzione delle zuppe: le più gettonate sono sicuramente quelle all’aglio o alla zucca che riscuotono parecchi consensi. Ottimi e non tanto costosi sono anche i piatti di carne some gli arrosti o le carni alla griglia.
Dopo un pranzo o una cena non proprio leggerissimi, certo dovete assaggiare il liquore locale che troverete ovunque. La pálinka è l’alcolico nazionale ungherese, un distillato di frutta a base di pera, ciliegia, prugna o pesca ottimo come di gestivo, il cui sapore si avvicina molto a quello della grappa. Non potrete lasciare Budapest senza assaggiarne almeno un bicchierino.

Pálinka-budapest

In giro per Budapest

La particolarità più interessante della capitale ungherese è la sua divisione in due parti tra loro molto diverse. Il fiume Danubio, situato al centro della città separa la parte antica, Buda, situata in alto su una collina e sede della Cittadella, del Castello e di tutte le stradine e le casette che le garantiscono un’atmosfera quasi fiabesca, e quella più moderna, Pest, sede del commercio dove è possibile fare shopping. Anche qui non mancano però le attrattive per i visitatori più curiosi come la Sinagoga, il Parlamento, la Basilica di Santo Stefano, veri capolavori di architettura.

danubio-budapest

La città delle terme

Non dimenticate di mettere in valigia costume e ciabattine. Perché? Budapest è rinomatissima per le sue terme. È impensabile visitarla senza fermarsi, almeno per qualche ora, in uno dei suoi numerosi bagni termali, una tradizione a cui neanche i residenti rinunciano mai. Il biglietto giornaliero può variare dai 10 ai 15 euro, un prezzo basso per un’esperienza così singolare. Soprattutto d’inverno, fare il bagno all’aperto e passare dal freddo esterno al calore dell’acqua termale in uno scenario antico e storico provoca una sensazione di grande benessere e relax. Uno dei bagni termali più belli è sicuramente Széchenyi, tra i maggiori complessi balneari, ha al suo interno un percorso all’aperto e al chiuso costituito da numerosissime vasche. Anche il tragitto che bisogna fare per raggiungere questa struttura lascerà il visitatore a bocca aperta, perché è situato nel cuore del parco pubblico di Városliget, immenso, pieno di verde e ricco di strutture da vedere come il Castello di Vajdahunyad o il Giardino Botanico e Zoologico.

terme-budapest

Chiudendo potremmo dire che Budapest è una città che merita di essere visitata, per il suo fascino, la sua cultura e la tradizione e per il suo ottimo cibo. A questo si aggiunge il fatto che rispetto alle altre capitali europee è molto più economica e ci consente di trascorrere dei giorni diversi senza mandarci in bancarotta.

Allora divertitevi, fate buon viaggio e soprattutto buon bagno!!!

Share.

About Author

Leave A Reply