Vacanze di Pasqua 2017 in Italia, dove andare e perchè

0

Dalla vivacità delle località marittime a tutto il fascino delle vette alpine o dolomitiche, dalla ricchezza culturale delle città d’arte a tutto il piacere sensoriale dei centri termali dedicati al benessere: le mete del Bel Paese, così numerose e variegate, promettono di soddisfare i gusti e le esigenze di soggiorno di ogni viaggiatore. Ma quali sono le destinazioni più invitanti, in Italia, per le vacanze di Pasqua 2015? Ecco, di seguito, qualche idea interessante per programmare un viaggio su misura, dal weekend fuori porta alla settimana bianca.

Pasqua 2015 nelle più famose città italiane

La festività di Pasqua può rappresentare un’ottima occasione per scoprire le principali città italiane e tutti i tesori storici e artistici che esse conservano. Fra le destinazioni più ambite figurano sicuramente i grandi centri urbani come Torino, Milano, Bologna, Firenze o Roma. Proprio la capitale, con i suoi immortali simboli e gli innumerevoli monumenti che le offrono il titolo di Città Eterna, è spesso meta d’elezione per il turismo primaverile. Accessibile in auto, treno e bus, Roma è facilmente raggiungibile anche in aereo: proprio in merito ai voli, è opportuno ricordare le numerose occasioni low cost, offerte da diverse compagnie aeree proprio per incentivare gli spostamenti durante il periodo festivo.

roma

Pasqua 2015 all’insegna della tradizione

L’Italia è altresì caratterizzata da una fitta rete di eventi, sagre e tradizioni locali, diverse per ogni regione, che contribuiscono a rendere la penisola una terra eterogenea e multi sfaccettata. Molteplici sono le ricorrenze folklorisiche tipiche di ogni località, per lo più a carattere religioso. Fra queste, si ricordano la Tradizione dei Pasquali a Bormio, Sondrio, caratterizzata da una lunga sfilata di carri, preparati con mesi di anticipo e sopra i quali vengono esposte alcune pregiate opere artigianali, e la Sagra e Palio dell’Uovo a Tredozio, in provincia di Forlì, che vede scontrarsi i quattro rioni del paese in gare sportive aventi per oggetto il lancio delle uova. Di origine più recente, ma altrettanto suggestiva, è la Via Crucis Vivente di Trabia, a Palermo, una manifestazione che ripercorre le tappe della Passione di Cristo, trasformando la città in un vero e proprio palcoscenico.

tradizioni-pasquali-bormio

giochi

Una vacanza a tutto divertimento

Pasqua può anche diventare un momento ricreativo, all’insegna dello svago e del gioco. A tal proposito, a Gardaland, dal 28 Marzo, il parco divertimenti riprende la sua attività a pieno ritmo con la “Magic Season”, mentre a Mirabilandia è prevista un’apertura speciale proprio per il periodo festivo, dal 2 al 7 Aprile. Di particolare interesse sono poi le promozioni offerte dalle strutture ricettive presenti in zona, che di sovente offrono agevolazioni ai propri ospiti come pacchetti completi di soggiorno e di ingresso al parco, ovviamente a un prezzo ridotto.


gardaland

mirabilandia


Un break di benessere

Particolarmente ambite sono inoltre le località termali, soprattutto da chi dispone di vacanze brevi e intende approfittare di una piccola pausa dalla routine quotidiana per rigenerare corpo e spirito. Tra le destinazioni più popolari spiccano le Terme di Saturnia, a Grosseto, la cui acqua sorgiva assicura benefici come l’esfoliazione naturale della pelle e un’azione depurativa del fegato, o le Terme di Ischia, a Napoli, dalle caratteristiche antinfiammatorie, vasodilatatrici e stimolanti del sistema immunitario.

terme-saturnia

terme-ischia

Pasqua 2015 sulla neve

Chi non intende arrendersi ai primi tepori primaverili e, anzi, prova ancora nostalgia dell’inverno e dei suggestivi manti innevati, può trascorrere le proprie vacanze di Pasqua presso le innumerevoli stazioni sciistiche del Bel Paese.
Nella scelta della destinazione, occorre valutare parametri quali altitudine ed esposizione favorevole, per approfittare delle piste più soffici e godibili.
Fra le mete più interessanti figurano le Dolomiti, in particolare l’esclusiva Cortina d’Ampezzo e i suoi incantevoli comprensori di Tofana e Faloria, ma anche Breuil – Cervinia e i suoi oltre 100 km di piste dal differente grado di difficoltà o Passo del Tonale, ai piedi del Presena, ghiacciaio perenne che permette ai suoi visitatori di sciare tutto l’anno.

dolomiti-neve

Share.

About Author

Leave A Reply